Menu' Utente

Vuoi accedere al Forum ed altro? Registrati.

Newsletter del CAI
Newletter del CAI di Lanzo
Newsletter eventi nelle valli



Vuoi ricevere le news del CAI Lanzo? Registrati.
Sondaggi
Cosa ne pensi del nostro nuovo portale?
 
Home

Ultime notizie dal CAI (Cliccare sull'immagine grande per aprire la notizia)

XIV Corso di qualifica per Accompagnatori di Alpinismo Giovanile

Valle d'Aosta.Giovanile LPV, organizza il XIV Corso di qualifica per Accompagnator...

Via ferrata Rocca Candelera

Finalmente è in arrivo il pieghevole sulla via ferrata di Usseglio.Un ringraziamen...

Corso di costruzione casette in pietra

Il CAI organizza un corso finalizzato a chi vuole cimentarsi nella costruzione di ...

Ciaspolata crepuscolare al Colle della Forchetta

Sabato 14 febbraio ciaspolata crepuscolare al Colle della Forchetta. Scarica il volantino...

Corso di scialpinismo e Freeride

Scuola intersezionale di Alpinismo e Scialpinismo G. Ribaldone Giovedì 14 gennaio...

Corso di introduzione all'alpinismo

Anche per il 2015 la scuola intersezionale di alpinismo e scialpinismo G. Ribaldon...

  • XIV Corso di qualifica per Accompagnatori di Alpinismo Giovanile

  • Via ferrata Rocca Candelera

  • Corso di costruzione casette in pietra

  • Ciaspolata crepuscolare al Colle della Forchetta

  • Corso di scialpinismo e Freeride

  • Corso di introduzione all'alpinismo

postheadericon Valli di Lanzo

postheadericon News da "Lo Scarpone"

Tutte le notizie principali
CAI Lo Scarpone on-line - News
  • Will Gadd e Sarah Hueniken scalano le Cascate del Niagara

    "Un paio di giorno fa, uno dei miei sogni più pazzeschi si è avverato grazie ad un incredibile team di persone che ci hanno creduto". Ecco il tweet di Will Gadd, il 47enne canadese e specialista di arrampicata su ghiaccio che martedì scorso, insieme a Sarah Hueniken, ha salito le congelate Niagara Falls, le famosissime cascate che fanno da spartiacque tra USA e Canada.

    Non tutte le Niagara Falls si congelano in inverno e Gadd aveva verificato in estate una sezione laterale delle cascate – le Horshoe Falls - per vedere se il progetto fosse fattibile. Dopo aver ottenuto il permesso di salirle da parte delle autorità competenti, doveva soltanto aspettare il grande freddo... La linea scelta nella sezione Horshoe è alta circa 47 metri e Gadd ha pulito la via da immensi blocchi di ghiaccio instabili prima della salita.

  • Il CAI GEAM si allena per tornare in Nepal

    Martedì 27 gennaio gli organizzatori Gianfranco Caleffi (presidente della Sezione di Cornaredo del CAI) e Massimo Pastorelli di Broni hanno iniziato a dare informazioni sulla spedizione. Tenendo conto della stagione dei monsoni, si è deciso di partire per Kathmandu indicativamente il 10 ottobre e di tornare il 28. Sono poi state date indicazioni di massima sui prezzi della spedizione e sulle vaccinazioni da fare. Ma verranno fatti altri meeting per affrontare più dettagliatamente questioni come l'abbigliamento o l'alimentazione.

  • C'è tempo fino al 12 febbraio per partecipare al concorso di architettura alpina "Constructive Alps 2015"

    La Confederazione Svizzera, attraverso l’Ufficio federale dello sviluppo territoriale ARE, e il Principato del Liechtenstein indicono nel dicembre 2014 il terzo concorso internazionale di architettura «Constructive Alps» con una dotazione di 50.000 Euro. I vincitori verranno resi noti nell’autunno 2015. «Constructive Alps» intende superare i confini nazionali ed è aperto a tutti i Paesi alpini; è un contributo all’attuazione della Convenzione delle Alpi e uno spunto di riflessione per una buona qualità di vita nelle Alpi, dove le ristrutturazioni e le costruzioni sostenibili giocano un ruolo particolarmente importante: nelle Alpi, infatti, gli edifici privati consumano la stessa quantità di energia dell’intero settore dei trasporti.

  • All'Isola D'Elba via al 2° Corso di segnaletica e manutenzione sentieri del CAI

    Dopo la positiva esperienza del mese di ottobre 2014, a grande richiesta del Parco Nazionale dell'Arcipelago Toscano, il Cai sarà nuovamente presente con la propria esperienza formativa su segnaletica e sentieri.

    Venerdì 30 e sabato 31 gennaio 2015 all'Isola D'Elba CAI e Parco organizzano il 2° Corso di segnaletica e manutenzione sentieri. L'iniziativa è frutto dell'intesa sottoscritta a livello nazionale il 1 giugno 2013 tra Cai e PNAT e di un mirato protocollo operativo Cai Parco di marzo 2014.

  • Parco nazionale dello Stelvio: per i Presidenti del CAI e del TCI l'accordo tra Governo, Regione Lombardia e Province autonome di Trento e Bolzano è solo un primo passo verso il mantenimento della unitarietà del Parco.

    “E' un primo passo che dà ragione alle maggiori associazioni ambientaliste, in particolare al Club alpino italiano e al Touring club italiano, che sono stati negli anni '30 i principali promotori del Parco Nazionale dello Stelvio e che in questi mesi si sono schierati per il mantenimento della unitarietà del Parco.
    Ora dobbiamo verificare che il coordinamento del Parco previsto dalla Norma di delega non abbia solamente funzioni precarie e di poco peso, ma abbia tutti i poteri di pianificazione previsti dalla Legge sulle Aree Protette (l.394).
    Solo con una governance unitaria e forte del Parco nazionale potremo porci l'obiettvo di creare una rete transnazionale di Aree protette che guardi alla vicina Engadina svizzera e all'Adamello Brenta, da cui può scaturire la più grande realizzazione di tutela ambientale di livello europeo”.

  • IMU montana: restituite ai Comuni le somme tagliate a novembre 2014. Fondamentale la mobilitazione dei sindaci

    Lo Stato reintegrerà i fondi non trasferiti nel 2014 dopo il decreto di novembre che introdusse l’Imu sui terreni agricoli nei Comuni montani individuati con il parametro del municipio a 600 metri di altitudine, oggi modificato. Le cifre del rimborso sono state pubblicate nei giorni scorsi sulla Gazzetta Ufficiale, come allegato al nuovo decreto approvato dal Consiglio dei Ministri giovedì 22 gennaio 2015.

  • Mezzi motorizzati ed heliski al “Madesimo Freeride Experience”: la presa di posizione del CAI Valchiavenna e delle associazioni locali

    Le sottoscritte associazioni della Valchiavenna, riunitesi in coordinamento da alcuni anni, nello scorso mese di novembre hanno condiviso e fatto proprio un documento del CAI Chiavenna in risposta ad una manifestazione programmata per il prossimo mese di marzo a Montespluga e denominata “Madesimo Freeride Experience” che, secondo le testuali parole del sito che lo pubblicizza, rappresenterebbe ”Un’esperienza unica della durata di tre giorni che ripropone il sogno dell’Alaska nell’area del Passo Spluga, un vero e proprio parco giochi del backcountry, incontaminato e vastissimo a sole 2 ore da Milano. Un esperienza in grado di riproporre tutti gli ingredienti che un freerider ha sempre sognato tra cui: trasferimenti in motoslitta, pernotto in tenda al campo base, mountaneering ed escursioni backcountry con le guide alpine, rotazioni di Heli-ski con partenza dal campo base per raggiungere discese freeride epiche, corsi di auto sostentamento in quota.”

  • Il CAI ULE presenta "Di roccia, di luce - Impressioni di montagne 1920-40"

    Lontana un secolo eppure così familiare, colorata dei soliti chiaroscuri, fatta di neve, di ghiaccio, di roccia e delle imprese di chi l'ha trasformata in passione e maestra di vita. È la montagna in bianco e nero protagonista della nuova mostra fotografica curata dal Cai Ule, "Di roccia, di luce - Impressioni di montagne 1920-40", in esposizione nella Sala Liguria di Palazzo Ducale di Genova fino al prossimo 8 febbraio.

  • Il Cai Sondrio non ha dubbi: «Basta cave»

    "Riteniamo necessario che il Piano cave venga riesaminato, ricondotto a una severa analisi dell’impatto ambientale, ridimensionato nella sua portata a contesti di minima alterazione ambientale ridefinito sul piano del rapporto tra costi e benefici per le comunità interessate e la collettività in generale".

    Anche la Sezione valtellinese del Cai di Sondrio, presieduta da Flaminio Benetti, e il Gruppo Tam, hanno presentato le proprie osservazioni alla provincia di Sondrio, Settore pianificazione territoriali, inerenti le problematiche relative al Piano Cave provinciale. Osservazioni che si aggiungono a quelle presentate da enti, associazioni, Comuni e il Comitato per la tutela e la valorizzazione del piano agricolo di Bianzone, tutte fortemente critiche contro la previsione di nuove cave. "A questo punto, con la nuova legge sulle cave in discussione, la Provincia non ritiene di sospendere l’aggiornamento del piano cave basato sulla vecchia legge del 1998?" si chiede infatti Edj Polinelli, presidente del Comitato no cava nei prati del Ranèe.

  • Progetto rilancio Terminillo, il CAI Rieti chiarisce la propria posizione

    Per quanto riguarda il maxi progetto del rilancio del Terminillo, che prevede la costruzione di nuovi impianti sciistici, il CAI Rieti, attraverso il Presidente Giuseppe Quadruccio, ha diramato una nota informativa per chiarire la propria posizione.

  • Cerca nel sito
    Calendario attivita'
    Gennaio 2015
    L M M G V S D
    29 30 31 1 2 3 4
    5 6 7 8 9 10 11
    12 13 14 15 16 17 18
    19 20 21 22 23 24 25
    26 27 28 29 30 31 1
    Febbraio 2015
    L M M G V S D
    26 27 28 29 30 31 1
    2 3 4 5 6 7 8
    9 10 11 12 13 14 15
    16 17 18 19 20 21 22
    23 24 25 26 27 28 1
    Situazione Meteo
    Piemonte
    Precipitazioni: 1%
    sab, 31 gennaio 2015
    Vento: 1 nodi variabile
    Pomeriggio