Utilizziamo solo cookie tecnici, propri e di terze parti, per migliorare la vostra esperienza di navigazione sul nostro sito web. Continuando la navigazione accettate la nostra informativa sui cookies.

GTA nelle Valli di Lanzo

Nelle Valli di Lanzo il Sentiero Italia segue quasi fedelmente il tracciato GTA (Grande Traversata delle Alpi) per cui non si è reso necessario ideare nuovi sentieri ed itinerari ...

per saperne di più

ft_hp_03.jpg

Sentiero dei partigiani

Il colle della Portia Il colle della Portia

Sentiero dei Partigiani

Il tragitto tocca tre colli: il Colle della Portia (1328 m), il Colle Lunella (1359 m) ed il Colle Grisoni (1405 m).
L’itinerario ad anello attraversa i luoghi in cui si sono svolti alcuni momenti della lotta partigiana e diventa un percorso nella memoria della lunga guerra di Liberazione e un’occasione per ripensare a quei valori morali e ideali che l’hanno alimentata e che costituiscono una delle più profonde e feconde radici della storia dell’Italia repubblicana.

Itinerario

Colle della Lunella

Salita:
Lasciata l'auto nell'ampio piazzale dove sovrasta la torre commemorativa eretta nell'immediato dopoguerra a ricordo dei caduti partigiani della Valle di Susa e delle Valli di Lanzo durante la guerra di liberazione imboccare lo sterrato, che parte dalla bacheca con cartina, Dopo una breve discesa si prosegue in piano sulla mulattiera e si entra in un bosco molto bello di radi larici; poco dopo si supera la prima delle numerose pietraie che la mulattiera attraversa con tratti lastricati. Si affrontano successivamente alcuni saliscendi mentre si aprono bei panorami sul sottostante vallone e nel frattempo si aggirano le pendici del Monte Arpone. Giunti ad un bivio nei pressi di una fonte (circa 45 minuti dal Colle del Lis) lasciare la mulattiera ed andare a destra in salita (altro cartello indicatore) ed in breve, superato un tratto più ripido, si arriva al Colle della Portia ed all'omonimo bivacco (1328 m).
Dal colle la vista si apre su Val della Torre e sulla pianura torinese. Il bivacco è stato ricavato dall'Associazione Nazionale Alpini da una vecchia cappella ed offre un porticato esterno, alcune panche ed un caminetto ma, volendo pernottare, conviene essere muniti di una tenda non essendovi nessun posto letto. Pare che nella zona del colle siano stati individuati esemplari di "Euphorbia Gibelliana", pianta endemica, presente soltanto sul Monte Lera, in Val Ceronda e Casternone, ed in alcune zone a monte di Traves e Pugnetto.
Dopo una sosta si prosegue su di un sentiero che parte dall'ingresso del bivacco e sale girando leggermente sulla destra (versante di Val della Torre) sino ad un bivio che conduce a “il Pilone” (1470 m), da questo piccole colle si scende verso sinistra sino ad arrivare ad un altro colle che seguendo a mezza costa lungo i pascoli sul versante della Val di Viù si giunge al Colle della Lunella (1359 m) situato sull'evidente insellatura posta tra Il Pilone ed il Monte Colombano (1658 m).il Colle era anticamente molto frequentato poiché metteva in comunicazione la bassa Val di Viù con Val della Torre.

Colle dei Grisoni

Dal colle si scende leggermente sulla destra seguendo evidenti ometti e pali bianco/rosso lasciandosi sulla destra il Monte Colombano, per giungere alle Case Giuglitera (1346 m), oltrepassate le case proseguire verso una pietraia con una caratteristica fonte al suo interno per poi risalire verso destra in direzione dell’ultimo colle del nostro itinerario seguendo ometti e segni di vernice bianco/rosso, per raggiungere in breve il terzo Colle quello dei Grisoni (1405 m).

Discesa:
Seguire la strada fatta in salita sino alle Case Giuglitera di qui scendere sulla strada sterrata e proseguire sino ad incontrare la 4° bacheca didattica posta sotto il colle Lunella, scendere poi verso destra sempre seguendo lo sterrato sino a giungere ad un bivio per poi girare a sinistra (cartelli indicatori) di qui proseguendo sullo sterrato si giunge nuovamente alla fontana posta sotto il Colle Portia e si prosegue sino al piazzale del Colle del Lis.

 

Mappa del percorso

CAI Sezione di Lanzo T.se

Tel. 360 444949
Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Via G. B. Savant 1
10074 Lanzo Torinese (TO)

Follow Us