Utilizziamo solo cookie tecnici, propri e di terze parti, per migliorare la vostra esperienza di navigazione sul nostro sito web. Continuando la navigazione accettate la nostra informativa sui cookies.

GTA nelle Valli di Lanzo

Nelle Valli di Lanzo il Sentiero Italia segue quasi fedelmente il tracciato GTA (Grande Traversata delle Alpi) per cui non si è reso necessario ideare nuovi sentieri ed itinerari ...

per saperne di più

slide_hp_feste.jpg

Visita al museo

Generalità:

I vagoncini per il trasporto
del materiale

L'impianto della miniera Brunetta è situato a circa un'ora di cammino dalla frazione Vrù di Cantoira, in una conca selvaggia.
La sua particolarità risiede nel fatto che pur nella sua estensione limitata, è completo di numerose infrastrutture tipiche di ogni sito minerario di una certa importanza.
Il museo è visitabile in ogni stagione dell'anno: i due locali dell'officina e della cucina sono chiusi ma si possono vedere dalle finestre lasciate aperte; il locale dove staziona la locomotiva è aperto e la miniera è visitabile. Da visitare presso la graziosa borgata di Vrù (punto di partenza per l'escursione):
- Vivace artigianato in pietra ed in legno (riproduzione di casette, monumenti).
- Presepe meccanico artigianale visitabile tutto l'anno (chiedere ai residenti).
A Vrù è inoltre presente un bar/ristorante, aperto da maggio ad ottobre.

La borgata di Vru

Come arrivare:

In automobile:
Per raggiungere le Valli di Lanzo conviene imboccare da Torino la direttissima che, costeggiando il parco regionale La Mandria conduce velocemente all'ingresso delle tre valli.
Dopo la galleria di Lanzo si svolta verso Ceres; si supera Pessinetto e al semaforo si svolta in direzione di Forno Alpi Graie.
Dopo pochi chilometri si arriva a Cantoira, si attraversa il centro abitato sino a raggiungere l'indicazione per Vrù-Lities-Presepe meccanico.

In treno:
Le Valli di Lanzo sono servite dalla linea ferroviaria Torino-Ceres. I treni partono dalla stazione Dora e da Porta Susa.
A causa di lavori sulla ferrovia è possibile che alcuni tratti siano percorsi da autobus. Per informazioni e orari rivolgersi a:
Satti, tel. 011/2217835
Atav Vigo, tel. 011/856545, 011/854853

Mappa del percorso

Itinerario pedonale da Cantoira a Vru:
Per chi giunge a Cantoira con mezzi pubblici o per gruppi con autobus di 40..50 posti non adatti a percorrere la stretta strada che sale a Vrù si propone il seguente itinerario pedonale.
Punto di partenza: Cantoira (750 m).
Punto di arrivo: Vrù (1030 m).
Dislivello: 280 m.
Difficoltà: Turistica.
Tempo di percorrenza: 45 minuti.
Cartografia: Mappa IGC Valli di Lanzo e Moncenisio.
Per raggiungere il sentiero si imbocca un viottolo nei pressi della fontana della frazione Villa di Cantoira (all'inizio dell'abitato), Si raggiunge così una stradina asfaltata che si abbandona dopo pochi minuti per una mulattiera.
Si sale moderatamente e al successivo bivio si svolta a sinistra. Il percorso, ben segnalato, prosegue quindi a tornanti nel fitto bosco sino a raggiungere la conca di Vru. Il sentiero termina al penultimo tornante della strada carrozzabile; dopo pochi minuti si giunge alla borgata Vrù.

 

Accesso alla miniera:

L'accesso alla miniera Brunetta è esclusivamente pedonale, a mezzo di mulattiera che risale lo stretto vallone di Brissout, per la maggior parte nel bosco di faggi e castagni.

L'itinerario:

Punto di partenza: Vrù di Cantoira (1030 m).
Punto di arrivo: Miniera Brunetta (1539 m).
Dislivello: 509 m.
Difficoltà: Turistica.
Tempo di percorrenza: 1 ora e 30 minuti.
Cartografia: Mappa Fraternali N. 9 - Basse Valli di Lanzo.
Dalla frazione Vrù di Cantoira (m 1.030) si imbocca una strada sterrata; dopo un ponticello, seguendo le indicazioni dei cartelli, si volge a sinistra e si raggiunge in breve la bella Borgata Rivirin (m 1.100). Qui, in corrispondenza della stazione e della teleferica che serviva alcuni alpeggi, termina la strada sterrata e inizia la mulattiera.
Si risale quindi lo stretto vallone, costeggiando il rio Brissout che si attraversa tre volte. Superata una piccola cava di calce abbandonata, al successivo bivio per san Domenico, voltare a destra.
Si costeggia il pilone votivo e si passa a fianco di una croce in marmo bianco eretta in ricordo di un minatore che perse la vita nel 1925.
Ci si inoltra in un vallone laterale; salendo ancora lungo il torrente, le tracce dell'antica teleferica si fanno via via più evidenti, finché il vallone si allarga e appare in alto la cava.
Il sentiero segue un ruscello che rende paludoso il pendio; dopo un tratto con bassi arbusti, si arriva a due di baite eccezionalmente adibite a dormitorio minatori durante il periodo invernale e voltando a destra con comodo sentiero si giunge alla miniera (m 1.580; tempo di percorrenza 1h 15').

Visite guidate:

Causa una frana sono momentaneamente sospese le visite guidate all'interno della miniera.

Il comprensorio della miniera Brunetta si articola in due settori:

  • Parco geominerario costituito dal complesso degli impianti esterni (sala macchine, sala mensa, rimessa locomotore, polveriera, magazzini).
  • Complesso delle gallerie per un totale di 2 Km circa di sviluppo su due livelli sovrapposti (gallerie di livello, rami secondari, rami di collegamento, vuoti di coltivazione).

Ingresso della galleria
in inverno

Le visite guidate al sito minerario, affidate dal CAI alla cura di volontari del Gruppo Ambientale Cultura Alpina", hanno la durata di circa un'ora.
Il percorso sotterraneo, che segue per 300 metri la galleria di carreggio del livello inferiore (Ribassa), permette di immedesimarsi pienamente nelle dure fatiche quotidiane dei minatori, in un ambiente allora ostile e pieno di insidie. Le gallerie sono state mantenute nelle stesse condizioni in cui si trovavano al tempo dei lavori, proprio per dare modo ai turisti di apprezzare integralmente e nel migliore dei modi il fascino che è in grado di offrire un viaggio nelle maestose viscere di una montagna.
Si ricorda inoltre che il parco geominerario (il complesso degli impianti esterni) è sempre aperto; pertanto è liberamente visitabile in ogni giorno dell'anno senza guide. Tuttavia, per apprezzare al meglio la miniera Brunetta, consigliamo vivamente le visite guidate che permettono di addentrarsi nelle buie gallerie a bordo del divertente trenino e di scoprire i vuoti di coltivazione dove fino al 1979 una decina di minatori lavorava sodo anche 10-12 ore al giorno!

Informazioni e prenotazioni:

CAI Lanzo, via G. B. Savant 1, Lanzo.
Telefono 360444949, il giovedì dalle 21.00 alle 23.00
e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 Vedi il filmato sulla Miniera Brunetta

 

CAI Sezione di Lanzo T.se

Tel. 360 444949
Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Via G. B. Savant 1
10074 Lanzo Torinese (TO)

Follow Us